Umberto Morera

morera.png
Professore ordinario di Diritto dell’economia nell’Università di Roma Tor Vergata (Dipartimento di Management e Diritto), ove insegna, dal 2007, Diritto bancario e Diritto commerciale. Co-fondatore: dell’Associazione Disiano Preite per lo Studio del Diritto dell’Impresa (di cui è stato presidente dal 2007 al 2011); dell’A.E.D.B.F. Italia – Associazione Europea per il Diritto Bancario e Finanziario; dell’Associazione dei docenti di diritto dell’economia – A.D.D.E.; di A.G.E. Analisi Giuridica dell’Economia – Rivista edita da Il Mulino, Bologna. È, tra l’altro: membro del Collegio dei docenti del Dottorato di ricerca in Teoria dei contratti, dei servizi e dei mercati presso l’Università di Roma Tor Vergata; membro del Comitato Scientifico del Master universitario in Diritto dei mercati e contratti finanziari – Luiss Guido Carli – Roma; docente presso la Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali Luiss - Guido Carli – Roma; co-direttore di A.G.E. Analisi Giuridica dell’Economia; membro del Comitato di direzione de La giurisprudenza arbitrale (di cui è referee); membro del Comitato di redazione di Banca, borsa e titoli di credito; membro della Redazione di Giurisprudenza commerciale (di cui è referee); membro dei Comitati di referaggio di Banca, impresa e società e di Diritto della banca e del mercato finanziario; componente del Consiglio direttivo dell’Associazione Disiano Preite; membro del Comitato scientifico della Fondazione per l’educazione finanziaria e al risparmio; membro del Consiglio direttivo della Fondazione Gabriele Berionne; membro del Comitato scientifico del Centro Studi Bancari G. Romano; membro della Associazione Italiana dei Professori Universitari di Diritto Commerciale – ODC; membro e revisore dell’Associazione dei docenti di diritto dell’economia – ADDE; membro del Centro Studi G. Ambrosoli – Laboratorio di diritto applicato; membro del Ce.Di.B. Centro Studi di Diritto e Legislazione Bancaria.
Giugno 2020 - Istituzioni
Il drammatico espandersi della burocrazia nel nostro paese è sotto gli occhi di tutti. La recente crisi sanitaria ha reso il fenomeno ancor più evidente e insopportabile; così come peraltro è sempre avvenuto ogni qual volta la Pubblica Amministrazione si sia dovuta confrontare con un’...