Attualità
02/03/2020

In pubblicazione nella Rivista di Diritto Bancario gli atti del Convegno “Impresa, mercati e tutela Civile”

Nella Rivista di Diritto Bancario (al link indicato tra i contenuti correlati) sono in corso di pubblicazione gli atti del Convegno “Impresa, mercati e tutela Civile”, tenutosi presso la Facoltà di Giurisprudenza di Trento nelle giornate del 25 e 26 ottobre 2019, sotto la responsabilità scientifica della Direzione della Rivista.

Nell’occasione di studi (di cui è accessibile la videoregistrazione sul canale youtube “Unitrento Giurisprudenza”) sono intervenuti Filippo Sartori, Guido Calabresi, Giuseppe Guizzi, Vincenzo Troiano, Raffaele di Raimo, Roberto Natoli, Francesco Denozza, Aurelio Gentili, Andrea Tucci, Aldo Angelo Dolmetta, Maddalena Semeraro, Raffaele Lener, Udo Reifner, Antonella Sciarrone Alibrandi, Daniele Maffeis, Maddalena Rabitti, Matteo de Poli.

Il Convegno si è articolato in tre sessioni, di cui la prima dedicata alle «nuove forme di tutela e alle nuove tecniche di attuazione delle posizioni giuridicamente tutelate», con interventi in tema di Driverless car; modelli di responsabilità per l’esercizio dell’attività di impresa; governance dei prodotti in relazione agli assetti d’impresa, tecniche risarcitorie compensative e ultracompensative; principio di precauzione.

La seconda sessione si è concentrata, invece, sul «governo delle attività economiche d’impresa», in particolare con interventi in tema di regolazione dell’attività d’impresa attraverso lo strumento contrattuale (diritto privato regolatorio); rapporto fra strumenti di tutela di matrice pubblicistica e di matrice privatistica; onere della prova in tema di illeciti d’impresa; ADR e controllo conformativo delle attività d’impresa.

La terza e ultima sessione ha avuto ad oggetto, più da vicino, i settori regolati, con interventi in tema di credito al consumo; gestione del conflitto d’interessi nell’attività finanziaria; innovazione tecnologica; tutele nella distribuzione dei prodotti finanziari e in particolare rispetto alle agenzie di rating.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.