Finanza
06/04/2021

Cartolarizzazioni: le modifiche al quadro normativo europeo a sostegno della ripresa

Pubblicati in Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea del 6 aprile 2021:

  • il Regolamento (UE) 2021/558 che modifica il Regolamento (UE) n. 575/2013 (CRR) per quanto riguarda gli adeguamenti del quadro sulle cartolarizzazioni per sostenere la ripresa economica in risposta alla crisi COVID-19;
  • il Regolamento (UE) 2021/557 che modifica il Regolamento (UE) 2017/2402 (Regolamento Cartolarizzazioni) che stabilisce un quadro generale per la cartolarizzazione e instaura un quadro specifico per cartolarizzazioni semplici, trasparenti e standardizzate per sostenere la ripresa dalla crisi COVID-19.

In particolare, viene evidenziato come sia importante che gli enti creditizi e le imprese di investimento utilizzino i loro capitali laddove sia più necessario e che il quadro regolamentare dell’Unione li aiuti in tal senso, garantendo allo stesso tempo che gli enti agiscano con prudenza. In aggiunta alla flessibilità prevista dalle norme vigenti, le modifiche mirate del Regolamento (UE) 2017/2402 e del Regolamento (UE) n. 575/2013 garantirebbero che il quadro dell’Unione in materia di cartolarizzazioni preveda strumenti supplementari per promuovere la ripresa economica all’indomani della crisi COVID-19.

I Regolamenti entrano in vigore il terzo giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.