NPL, Vigilanza bancaria e finanziaria
26/03/2020

Disclosure delle esposizioni non-performing e forborne: aggiornate le Disposizioni di Vigilanza per le banche

Pubblicato l’aggiornamento 31° del 24 marzo 2020 alla Circolare Banca d’Italia n. 285 del 17 dicembre 2013 recante «Disposizioni di Vigilanza per le banche» di recepimento degli Orientamenti EBA relativi all’informativa sulle esposizioni deteriorate e oggetto di misure di concessione (cfr. contenuti correlati).

Gli Orientamenti dell’EBA, emanati in attuazione del piano del Consiglio europeo del luglio 2017 in materia di non performing exposures (NPE) definiscono schemi armonizzati per la disclosure di informazioni sulle esposizioni deteriorate, su quelle oggetto di misure di concessione e sulle attività acquisite nell’ambito di procedure esecutive per il recupero di crediti deteriorati.

Gli obblighi di disclosure si applicano secondo proporzionalità: dei 10 schemi previsti, 4 (contenenti informazioni più generali) si applicano a tutte le banche, mentre i rimanenti 6 si applicano solo alle banche significative che presentano livelli rilevanti di NPE. Le banche meno significative pubblicano solo i 4 schemi di carattere più generale.

Le disposizioni di cui al presente aggiornamento entrano in vigore a partire dal 26 marzo 2020.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.