Servizi di pagamento
29/04/2021

Sorveglianza sui sistemi di pagamento: consultazione Banca d’Italia sulle modifiche

Banca d’Italia ha posto in pubblica consultazione una proposta di revisione delle Disposizioni in materia di sorveglianza sui sistemi di pagamento al dettaglio emanate dalla Banca d’Italia il 18 settembre 2012, in attuazione dell’art. 146 del Testo Unico bancario (TUB).

In particolare, evidenzia Banca d’Italia, diversi fattori intervenuti dal 2012 ad oggi rendono opportuna una complessiva rivisitazione del testo normativo sopraindicato. I cambiamenti introdotti riflettono l’esigenza di allineare le disposizioni agli standard di supervisione internazionali (in particolare i Principles for Financial Market Infrastructures - PFMIs) e di rafforzare i presidii di sicurezza operativa e cibernetica degli operatori, per tener conto dell’evoluzione dei rischi in un settore, come quello dei pagamenti, connotato da un intenso utilizzo di risorse digitali.

Inoltre, l’ambito di applicazione, originariamente circoscritto ai gestori di sistemi di compensazione e regolamento, viene esteso - in linea con le previsioni dell’art. 146 del TUB - ai gestori di infrastrutture strumentali, tecnologiche e di rete rilevanti per il sistema dei pagamenti: l’evoluzione tecnologica e la diversificazione dei modelli di servizio hanno infatti reso più complessa la filiera dei pagamenti e ampliato il novero dei soggetti dai cui dipende l’affidabilità e l’efficienza del sistema nel suo complesso: tra questi rientrano, ad esempio, i gestori di servizi elaborativi e di rete, di conservazione dei dati, gli operatori del processing delle carte di pagamento, le piattaforme a supporto dei servizi dell’open banking.

La consultazione avrà termine il 30 giugno 2021.

Comments

Inserisci un nuovo commento

CAPTCHA
Questo passaggio serve per prevenire azioni di spam.